Comunicazione del 18/05/2022 – PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PAGAMENTO.
Le Domande di pagamento dovranno pervenire all’Area Finanziamenti e Procedimenti Comunitari Forlì Cesena, Ravenna e Rimini (nella compilazione sul sistema SIAG selezionare come Struttura competente RIMINI – AREA FINANZIAMENTI E PROCEDIMENTI COMUNITARI FORLI CESENA, RAVENNA E RIMINI).

 

Si specifica che l’indicazione equipollente, da riportare obbligatoriamente nel campo note delle fatture elettroniche in alternativa al codice C.U.P., è la seguente: “PSR 2014-2020 – Emilia-Romagna – Misura 19.2 – Azione ordinaria 6.2.01 (4° Edizione). Delibera n. 8 del 13/07/2021 del G.A.L. V.M.C. – Domanda AGREA n. ……”

 

Attuazione in ambito Leader dell’Azione ordinaria 6.2.01 “Aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali” (Quarta edizione).

Tempistica raccolta domande: Pubblicazione bando: 25/10/2021 – Scadenza bando 31/01/2022, ore 13:00

Beneficiari:

  • persone fisiche che avviano una impresa individuale extra-agricola nella forma di ditta individuale, oppure assumano la responsabilitĂ  civile e fiscale di una nuova societĂ  di persone esercente attivitĂ  extra-agricola;
  • essere giĂ  titolare di un’impresa extra-agricola, nella forma di ditta individuale, oppure assumere la responsabilitĂ  civile e fiscale di una nuova societĂ  di persone esercente attivitĂ  extra-agricola. Per le imprese giĂ  esistenti l’aiuto potrĂ  essere richiesto solamente in caso di avvio di ulteriore attivitĂ  mai esercitata sino al momento della presentazione della domanda di sostegno. Per l’avvio di una nuova attivitĂ  si farĂ  riferimento alla integrazione del codice Ateco.

Localizzazione interventi
Limitata alla zona D del territorio GAL, cioè ai Comuni di: Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello.

Condizioni di ammissibilitĂ 
Sono previste le seguenti condizioni (a titolo non esaustivo) che il beneficiario dovrà dimostrare:

  • etĂ  pari o superiore a 18 anni al momento di presentazione della domanda di sostegno;
  • presentare un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) di durata biennale;
  • impegnarsi a proseguire l’attivitĂ  intrapresa per almeno due anni.

L’impresa dovrà:

  • rispondere alla definizione di “micro impresa” ai sensi del Reg. (UE) n. 702/2014;
  • avere una sede legale ed operativa in area rurale con problemi di sviluppo (zona D).

Costi ammissibili (a titolo non esaustivo):

  • realizzazione del progetto;
  • informazione e comunicazione;
  • realizzazione siti web, acquisizione di hardware e software;
  • investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, brevetti/licenze;
  • costruzione/ristrutturazione immobili produttivi;
  • nuovi canoni di affitto e/o ratei del mutuo, leasing pagati nel periodo di vigenza del PSA;
  • strumenti, apparecchiature, attrezzature, macchinari.

 Risorse: euro 80.000,00

Sostegno: premio unico di euro 20.000,00

Scarica il bando e gli allegati in pdf

Scarica gli allegati in word

Il bando è scaduto il giorno: 31/01/2022 13:00