La vendita delle fascine

Home/La vendita delle fascine
Boscagnone Fragheto di Casteldelci

Mia mamma (oggi 95 anni) mi raccontava che, prima della guerra, da Fragheto (Boscagnone) portava a Perticara una fascina che poi cercava di vendere. Aveva 12 o 13 anni. Partiva appena giorno con un’asina e tornava alla sera tardi. Era difficile e duro il viaggio, ma anche vendere la legna. Si ricorda di una vecchia che le comprava le fascine che non riusciva a vendere. La miseria doveva essere tanta per fare una vita simile per pochi soldi.

Giorgio Gabrielli